conte dracula figlia mavis

Leggero ma divertente, è Hotel Transylvania!

RECENSIONE HOTEL TRANSYLVANIA

Tutti gli anni per il compleanno di sua figlia Mavis, l’oscuro castello del Conte Dracula si trasforma per un giorno in un rifugio per mostri, diventando così l’Hotel Transylvania… ma questa volta la ricorrenza è particolare, perché la ragazza compie 118 anni e la festa dovrà essere veramente speciale… tuttavia la ragazza sta crescendo e la sua voglia di scoprire il mondo è inarrestabile, ma il padre non è dello stesso avviso; là fuori ci sono gli umani, esseri per i quali il Conte non nutre grandi simpatie.

REGIA: Genndy Tartakovsky
CAST: Adam Sandler, Selena Gomez, Andy Samberg, Steve Buscemi, Kevin James
NAZIONALITÀ: USA
ANNO: 2012
TITOLO ORIGINALE: Hotel Transylvania
DURATA: 91 min.

Da genitore iper protettivo farà di tutto per convincere Mavis della cattiveria dell’uomo, ma poco prima che festeggiamenti abbiano inizio, Johnny – un avventuroso giovanotto con gigantesco zaino annesso – s’intrufolerà nel Castello credendo di trovarsi nel bel mezzo di una fighissima festa mascherata

Simpatico lungometraggio animato targato Sony Pictures Animation – che per la regia si affida alle mani dell’esordiente Genndy Tartakovsky, autore delle serie tv a cartoni Il laboratorio di Dexter, Star Wars: Clone Wars, Samurai Jack, Le Superchicche -, Hotel Transylvania affronta, forse in modo troppo leggero, tematiche ampiamente masticate dalle decine di film d’animazione che l’hanno preceduto.
Il rapporto figli genitori, la paura del diverso, le aspettative non corrisposte, l’amore e l’amicizia vengono trattati con divertimento, ma al tutto manca quel tocco di magia presente nelle migliori produzioni animate, causa forse l’esile sceneggiatura a disposizione.

Il regista russo, però, riesce a tenere in piedi l’intera struttura del film grazie al contributo di disegni originali e alla creazione di personaggi spassosissimi che infarciscono Hotel Transylvania di momenti esilaranti che fanno da collante all’intera narrazione.
La composizione corporea di Frankenstein e famiglia, l’Uomo Invisibile, il perfido cuoco Quasimodo, la mummia Murray, il lupo mannaro Wayne, senza dimenticare la Mosca addetta all’acqua Gym riescono a trasmettere alla pellicola un ritmo forsennato grazie e soprattutto alla loro continua interazione con la moltitudine di personaggi secondari presenti alla festa, dando vita a una serie di gustosissime gag dalle animazioni spettacolari.

Insomma non un capolavoro, ma un film godibile per grandi e piccini.

Nella versione originale Dracula e Mavis sono doppiati da Adam Sandler e Selena Gomez mentre in quella italiana da un bravissimo Claudio Bisio e da Cristiana Capotondi.

La Sony ha già annunciato un seguito, Hotel Transylvania 2 uscirà nel settembre 2015.

Personaggio Venefico: l’infido Quasimodo e la sua topolina Esmeralda

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *