DIFRET – IL CORAGGIO PER CAMBIARE, audace manifesto

DIFRET IL CORAGGIO PER CAMBIARE – RECENSIONE

Era il lontano 1970 quando Damiano Damiani realizzò per il grande schermo La moglie più bella, interpretato dalla allora giovanissima esordiente Ornella Muti. Il film era liberamente ispirato alla storia di Franca Viola – prima ragazza italiana a rifiutare il matrimonio riparatore dopo aver subito un sequestro e uno stupro – diventata un simbolo della crescita civile nell’Italia del secondo dopoguerra e dell’emancipazione femminile. Continua a leggere DIFRET – IL CORAGGIO PER CAMBIARE, audace manifesto

HUNGRY HEARTS dramma psicologico soffocante e ossessivo

HUNGRY HEARTS – RECENSIONE

Un area della sub-cultura new age sostiene che esisterebbero dei bambini, caratterizzati da un’aura color indaco, detti appunto bambini indaco. Alcuni ritengono che abbiano semplicemente spiccate doti caratteriali, come empatia e intelligenza emotiva molto sviluppate, secondo altri, invece, sarebbero addirittura dotati di poteri paranormali, telepatia o chiaroveggenza. Continua a leggere HUNGRY HEARTS dramma psicologico soffocante e ossessivo

Caro diario, John McNaughton e Luke Perry?

Cosa ci fanno Moretti, John McNaughton e Luke Perry nella stessa frase? Per i cinefili l’accostamento tra i primi due potrebbe essere di ‘facile’ soluzione, ma il terzo? che stramaledetta posizione occuperebbe Luke Perry in questo atipico triangolo? Se siete tra quelli che pensavano all’attore – noto ai più per aver interpretato Dylan McKay nella Serie TV Beverly Hills 90210 – come uno al quale non concedere la benché minima attenzione, beh potreste ricredervi! Continua a leggere Caro diario, John McNaughton e Luke Perry?

COME AMMAZZARE IL CAPO 2 e il rimpianto del cinepanettone

COME AMMAZZARE IL CAPO 2 – RECENSIONE

Per tutti coloro che nel 2014 si sono sentiti un po’ orfani del cinepanettone arriva una buona notizia… da pochi giorni è in programmazione nelle nostre sale Come ammazzare il capo 2, al posto di De Sica e Boldi troviamo Bateman, Sudeikis e Day, ma il risultato è ugualmente agghiacciante, non vi deluderà! Continua a leggere COME AMMAZZARE IL CAPO 2 e il rimpianto del cinepanettone

OUIJA, teen horror povero ed elementare secondo ricetta

OUIJA – RECENSIONE

Sarà anche passato poco dalla lezione di Quella casa nel bosco, ma sono ormai quasi vent’anni dal primo Scream. Nonostante ciò, il teen horror (americano) sembra sempre più essere guidato non da paradigmi e convenzioni, quanto invece, complici motivi economici e di censura, da elementi e dinamiche da test cognitivo senza particolari speranze. Continua a leggere OUIJA, teen horror povero ed elementare secondo ricetta

AMERICAN SNIPER, ideologica ossessione made in USA

AMERICAN SNIPER – RECENSIONE

Chris Kyle appoggia la sua pistola su un armadietto, saluta la famiglia ed esce di casa per l’ultima volta. È necessario stare molto attenti per accorgersene, ma il momento appena descritto è l’apogeo del messaggio ideologico srotolato da Clint Eastwood lungo tutta la pellicola. Continua a leggere AMERICAN SNIPER, ideologica ossessione made in USA