Il basket, tre dita e il paese reale

La piccola storia che mi appresto a raccontare inizia su un campetto da basket e finisce tra le liriche di una delle band italiane più solide degli ultimi vent’anni, gli Afterhours. La mia passione per la pallacanestro giocata nasce nel 2012 e si alimenta, senza intralci, fino alla frattura dell’anulare destro, dito che si rivelerà poi essere il primo di una serie, e l’unico il cui recupero procederà senza intoppi. Continua a leggere Il basket, tre dita e il paese reale