THESE FINAL HOURS, semplice metafora sul valore dell’esistenza

THESE FINAL HOURS – RECENSIONE

La radio annuncia che mancano solo 12 ore all’apocalisse. Le strade sono ormai territorio dell’anarchia più disperata. Tra sesso, suicidi, omicidi e follia, James (Nathan Phillips) vaga per la città, diretto alla festa che celebrerà la fine del mondo, ma lungo il tragitto incontra la piccola Rose (interpretata da una bravissima e sorprendente Angourie Rice). These Final Hours comincia qui. Continua a leggere THESE FINAL HOURS, semplice metafora sul valore dell’esistenza